L’immaginario dal vero. Henri Cartier-Bresson

Henri Cartier-Bresson prefazione di Gérard Macé e traduzione di Piera Benedetti.

“Fotografare è trattenere il respiro quando tutte le nostre facoltà di percezione convergono davanti alla realtà che fugge: in quell’istante, la cattura dell’immagine si rivela un grande piacere fisico e intellettuale.

Fotografare è mettere sulla stessa linea di mira la testa, l’occhio e il cuore.

Per me fotografare è un modo di capire che non differisce dalle altre forme di espressione visuale.

È un grido, una liberazione. Non si tratta di affermare la propria originalità; è un modo di vivere”.

  • Copertina flessibile: 104 pagine
  • Editore: Abscondita; 1 edizione (30 agosto 2005)
  • Collana: Miniature
  • Lingua: Italiano
  • Acquisto: https://amzn.to/35YIZ0D

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.