Ilse Bing

Ilse Bing è stata una fotografa Tedesca, nata a Francoforte sul Meno nel 1899 e morta a New York nel 1998.

Inizialmente si dedica allo studio di matematica e fisica all’Università di Francoforte, ma ben presto cambia indirizzo per dedicarsi alla storia dell’arte.

Comincia a fare fotografia per supportare il suo lavoro di tesi realizzato con l’architetto Friedrich Gilly.

Nel 1929 possiede la sua prima Leica, dalla quale non se ne separerà per i prossimi venti anni.

Ben presto nelle sue opere, si nota una certa influenza degli artisti dell’avanguardia di Francoforte, soprattutto nella scelta dei temi, rilevando uno stretto legame con le idee degli anni 20.

Si dedica molto alla fotografia sperimentale, utilizzando tagli e prospettive nuove, nonché tagli di luce e ombre sempre più frequenti nella sua opera fotografica.

La sua fotografia più famosa è il suo autoritratto eseguito proprio con al sua Leica nel 1931, nel quale si vede il suo profilo, grazie all’affiancamento di uno specchio nell’autoritratto.

Si trasferisce nel 1931 a Parigi dove lavora per il giornalista Ungherese Heinrich Guttmann, dopo il si mette in proprio lavorando per molte riviste tra le quali: “Vu”, “Arts et Métiers Graphiques”, “Le Monde”, “Vogue” e “Harper’s Bazar”.

Nel 1937 sposa il pianista Konrad Wolf con il quale emigra negli stati uniti.

Successivamente negli anni 50 si dedica al colore, tuttavia conserva gelosamente tutti i suoi lavori realizzati negli anni 20 e 30 in bianco nero.

Docente molto richiesta nelle scuole di fotografia, in quanto trasmetteva ai giovani fotografi, quella freschezza e vivacità che nessun altro poteva trasmettere.

Il Museum Ludwing di Colonia, nel 1978 ha esposto per la prima volta le sue opere, in una mostra dedicata ai Fotografi Tedeschi.

In seguito a un incidente stradale avvenuto nel 1993, è stata costretta a ritirarsi nella sua casa newyorkese.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.